Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘pronto soccorso’



Come ben sapete la finanziaria di Tremonti promette di svuotare i Pronto Soccorso d’ Italia imponendo un ticket di 25 euro per le prestazioni con il cosiddetto codice bianco, che in pratica consiste in tutte quelle situazioni in cui il paziente è affetto da un problema che non ha la necessita’ di un intervento immediato , e che in teoria potrebbe anche essere visto dal medico curante.
Resta il fatto che tutta quella gente che prima in Pronto Soccorso ci andava, qualcosa doveva pur avere, e che i medici curanti non sono presenti 24 ore su 24 sette giorni su sette.
Il buon Giulio non ha proposto alternative. Lo faccio io: esiste una pseudoscienza, la Radionica, poco conosciuta e quindi spesso bistrattata, che consiste tra l’ altro nello sfruttare l’ onda di forma sviluppata da ogni cosa per ricavarne solo i principi attivi.
Cerco di spiegarmi meglio: mettiamo che io abbia la necessita’ di prendere una aspirina, con la Radionica, un bravo studioso di questa scienza puo’ ricavare il disegno dell’ onda di forma lasciata dall’ aspirina. Bastera’ in breve porre un bicchiere di acqua sopra il disegno dell’ onda di forma dell’ aspirina e poi bere questa acqua. Sara’ come prendere l’ aspirina.
Non ci credete? Informatevi bene, leggete tutto il post, scaricate i disegni,poi provate.
Magari risparmiate 25 euro piu’ il costo dell’ aspirina. Chissa’ come sara’ contento anche il vostro farmacista.
E’ un po’ che ho iniziato la sperimentazione dei disegni radionici come rimedi ai malesseri piu’ comuni. Una specie di art attack per adulti che inizia con l’ incuriosire e finisce per sorprendere.
Avevo gia’ parlato in
questo post della efficacia del disegno radionico della melatonina per favorire il sonno, i sogni, OBE ecc…perche’ lo avevo sperimentato direttamente. Ora mi è capitato di utilizzare un altro di questi disegni per vedere se era possibile che mi passasse un persistente mal di testa. Il primo rimedio non ha funzionato, siccome nell’ elenco che vi passero’ ve ne sono piu’ di uno, indicato per lo stesso tipo di malessere, ne ho provato un secondo. Dopo 30 minuti, come promesso non avevo piu’ il mal di testa.
Vabbe’ dai, come è possibile che un disegno in A4, con sopra uno scarabocchio geometrico, con un puntino che sembra sbattuto li’ a caso, mettendogli sotto un magnetino, rivolgendo il disegno a nord, ponendogli sopra un bicchiere con un cucchiaino di acqua ecc… ti faccia passare il mal di testa?
Indaghiamo :
questo specifico elenco di 80 disegni radionici è stato tratto dal libro il cui titolo originale è “The Paper Doctor” di un famoso quanto misterioso radionico radioestesista americano, tale Don Gerrard, di cui manco a dirlo pare si siano perse le tracce . Si narra che il personaggio in questione usasse spesso scorazzare in camper con moglie e figli su’ e giu’ per gli States, ed avesse adottato questo metodo dei rimedi di carta radionici per sopperire alle varie problematiche di salute che possono presentarsi lontani da casa, un pronto soccorso di carta.
I rimedi possono essere utili per un sacco di cose, dalla diarrea al mal di schiena, mal di denti, dolori vari, stress. Ma funzionano? Bisogna sperimentare : procuratevi un magnetino piatto in un negozio di ferramenta, un bicchiere liscio con il fondo non troppo spesso,scaricatevi la versione in italiano in pdf parziale del libro di Don, stampatevi i disegni dei rimedi, seguite pedissequamente le istruzioni (Dio come AMO questa parola).
Se masticate l’ inglese invece
scaricatevi il libro qui\’, zippato, la versione è piu’ completa, le descrizioni bene fatte, ci sono piu’ immagini.
Se siete ne carne ne pesce con le lingue, come me, scaricatevi il pdf in italiano delle istruzioni, le immagini con i disegni invece dalla versione inglese.
Se non funzionano allora girateli al contrario, fateci degli aereoplanini di carta ( rilassante)
istruzioni per farli qui\’, spediteli in busta chiusa a Giulio Tremonti,Ministero dell’Economia e delle Finanze via XX Settembre, 97 – 00187 Roma.Una forma di protesta silenziosa, un modo come un altro per dirgli che noi ce la mettiamo tutta, ma le alternative cominciano a scarseggiare.
l’ immagine è stata estratta dal libro di Don Gerrard summenzionato.

Read Full Post »