Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Uncategorized’ Category

Sono un blogger, uno di quelli con le palle. Lavoro nel web da 4 anni e sto ottenendo risultati invidiabili.Ho aperto questo blog per effettuare delle prove, esportazioni di blog, importazioni, balle varie. E’ fantastico gestire blog, in breve si entra nel giro e si cominciano ad avere contatti fantastici. Questo blog non durera’, finiti i miei esperimenti in rete lo cancellero’, e non ne restera’ piu’ traccia. Prima di chiuderlo pero’ transiteranno immagini, riportero’ notizie da URLO e segno della Croce. Nessuno o forse pochi fortunati leggeranno queste notizie, ma mi piace il brivido, lo faro’. Rivelero’ cose importanti. Cosi’ potro’ testare comportamenti, anche quello dei motori di ricerca. Capiranno chi sono?                                     Milo

Read Full Post »

Il 25 gennaio del 2011 Alberto Tavanti ha abbandonato il suo corpo terreno e si è diretto verso le stelle. Era andato in coma nel mese di novembre precedente ed ai medici dell’ ospedale di Faenza non aveva dato mai segni di ripresa. Ai medici.
I famigliari e le persone che gli vogliono bene hanno invece assistito alla lotta fra un leone ed il suo destino, dove quest’ ultimo ha vinto si’, ma per abbandono.
Alberto non voleva mettere in difficolta’ i famigliari, ed ando’ via. Sconosciuto ai piu’ è stato un genio autodidatta di quelli che scrivono ogni balenante idea su qualsiasi cosa trovino, un giornale , un pezzo di carta, una busta delle lettere.
Le sue idee sono fulminanti, quando ne afferri il significato la pancia ti ribolle, il vento cambia direzione. Niente era impossibile per Tavanti, che pur essendo diplomato ragioniere aveva la mente brillante e le conoscenze di un fisico quantistico. Degno Allievo ebbe Maestro in Pier Luigi Ighina, ma in particolare si fece sempre guidare da una fede sconfinata, e la sua vita fu’ infine un raccolto di frutti di grande valore, come testimonia in primis la sua famiglia . Tavanti ha lasciato traccia di se anche nei suoi libri.
Tutto quello che scrive trasuda passione, competenza, intelligenza, oltre ad una apertura mentale totale, sia che parli del suo Amico Gigi e delle loro scoperte, nel libro “Pier Luigi Ighina, profeta sconosciuto”,sia che parli della sua fede analizzando le sincere emozioni di uomo che ha percepito la presenza di Dio nella sua vita.
Piu’ di una volta si cimento’ anche nello sviluppo pratico delle sue congetture, ma qualcosa sempre lo bloccava. Il suo compito, probabilmente era un altro, nel suo laboratorio del cuore trovavano realizzazione tutti i progetti che non riusciva a terminare, e che a volte affidava ad altri per vedere se una volonta’ superiore avesse stabilito che non fossero quelli i frutti che doveva cogliere.
Da oggi in questo blog sara’ possibile ordinare i suoi libri, a cominciare da “Pier Luigi Ighina profeta sconosciuto” ,sono disponibili anche “Simbolo” e gli opuscoli “Sintesi” “Pensieri” e “Atomo magnetico”, quest’ ultimo è un approfondimento ed una riflessione sulla piu’ grande scoperta di Pier Luigi Ighina. Gli stessi titoli sono in vendita presso Il giornale dei misteri

Divulgare le idee, i progetti, le riflessioni di Alberto Tavanti , oltre che replicare alcune delle invenzioni di Pier Luigi Ighina, è per noi motivo di grande onore, cercheremo di esserne degni.
Per informazioni e per ordinare i libri scrivere una lettera a altrascienza@gmail.com

Chi volesse rivedere il servizio sullo scienziato “L’uomo delle nuvole”, proposto nella trasmissione “Voyager” su Rai Due il 13 maggio 2009, può collegarsi al sito vimeo

Read Full Post »

Per quanto riguarda il Sud Africa sembrerebbe che gli animali abbiano raggiunto un alto livello di consapevolezza. Da un acquario in Germania, dove non ha avuto tema per la sua stessa vita, abbiamo piu’ volte sentito la faccenda del polpo Paul, che ha pronosticato con esattezza prima tutti i risultati delle sfide della squadra teutonica ,Germania Spagna 0-1 e relativa eliminazione della prima compreso, arrivando ad indovinare poi anche l’ esito della finale ed incoronando in anteprima le “furie rosse” campioni del mondo di South Africa 2010.
Pare che i tedeschi gliel’ abbiano giurata.
In questi giorni un altra faccenda al limite del credibile, o forse no. Ufficialmente una balena di circa 40 tonnellate sarebbe sbucata dal nulla poco distante dalle coste sudafricane , gettandosi con tutto il suo peso sopra una barca a vela di dieci metri, come un coraggioso kamikaze giapponese , distruggendo l’albero maestro ed altre parti dell’ imbarcazione, ma lasciando salva la vita ai due occupanti, una coppia di esperti velisti. Nel botto anche la balena deve avere pagato lo scotto, sono state ritrovate tracce di pelle e grasso sopra la barca. Guardando l’ immagine possiamo anche rimanere leggermente sconcertati, siamo abituati a vedere le balene come animali tranquilli, discreti,piu’ propensi ad allontanarsi che a creare casini, e anche in quei rari casi in cui la narrativa ce li ha proposti in versione aggressiva…. fra’ il Capitano Achab e Moby molti hanno tifato per la balena. Poi riflettendo cominci a pensare : la foto qualcuno l’ ha fatta, quindi l’ imbarcazione non era sola nella zona. Se si fa’ una ricerca nei siti stranieri che trattano la faccenda, si scoprono voci di testimonianze in cui si asserisce che un canotto ha piu’ volte avvicinato la balena, infastidendola e provocandola oltremodo . Stiamo veramente ricevendo dei decisi segnali dagli esseri a cui abbiamo usurpato il pianeta azzurro? Se fosse veramente cosi’ sono cavoli, prima di tutto che cosa avra’ pensato il polpo Paul? Con tutto quello che gli potevamo chiedere ci siamo limitati ad interessarci sull’ esito del campionato del mondo di calcio, mica domande del tipo “Chi siamo ? Da dove veniamo ?” E la reazione della balena? Forse non potrebbe quindi succedere che tutti i pacifici animali perdano la trebisonda, e decidano finalmente reagire a tutti i noiosi maltrattamenti, che l’ uomo si è abituato ad infliggere? Ho una immagine che resta nella mia mente riferita ad una balena, ed è quella della scena vista in Cast Away, quando grazie al soffio di acqua di una megattera, il naufrago Chuck Noland,interpretato da Tom Hanks protagonista nel film, si riprende e riesce, dalla sua zattera, a richiamare l’ attenzione di una nave che gli sta’ passando a fianco, nell’ oceano,e salvarsi. Questo è il rispetto , fra due esseri viventi, seppur diversi, ma in uno stesso pianeta.Potete gustarvi la scena nei primissimi secondi del video allegato
 
[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/kDgTx8JtKIY" width="425" height="350" wmode="transparent" /]                         non vedi il video? Clicca qui\’

Read Full Post »


Il piu’ italiano fra’ i giocatori stranieri dell’ Inter, i suoi nonni erano di Terranova di Sibari, in provincia di Cosenza, emigrati in Argentina, ebbero li’ il figlio Jorge Salvador, padre di Diego. Gioca da Dio, e quest’anno sta’ vincendo TUTTI i trofei in palio. La coppa Italia, lo scudetto del campionato italiano, la coppa dei campioni . Come tutti i giocatori dell’ Inter, sta’ perseguendo il grande slam, che , dopo la conquista della coppa dei campioni nello stadio Bernabèu, grazie ad una sua doppietta , sara’ sancito definitivamente con la possibile conquista della coppa intercontinentale alla fine di quest’ anno. Ma se vogliamo guardare bene alle possibilita’ che sono sul cammino di questo grande giocatore, ci sono almeno altri due trofei che potrebbero iscriverlo definitivamente nella storia del calcio internazionale. Giochera’ infatti il campionato del mondo con la nazionale argentina in Africa, e nulla vieta che la squadra allenata da un altro Diego, Armando Maradona , possa vincere il trofeo. A coronamento di una annata cosi’ eccezionale, non potra’ poi mancare il trofeo personale del pallone d’ oro. Semplicita’, sicurezza, umilta’, questo campione sta’ realizzando in questo anno tutti i sogni di un giocatore di calcio, ogni volta ringraziando dopo ogni prodezza il cielo, e gratificando il pubblico, battendo forte il pugno sul suo cuore.


Read Full Post »