Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Alieni’ Category

No, non lo siete di sicuro, ma lui è di nuovo qui’, novello Don Chisciotte della Mancia, pronto a inveire contro
l’ antisistema, da un pulpito di eccezione, essendo di
Italia Uno
pupillo prediletto, in fase inoltrata di lancio, immagino grazie ad un notevole investimento economico, ad un evidente dispendio di energie.
Attirare i giovani, coinvolgerli, farli sentire uniti nella battaglia finale contro i mulini a vento,in un tourbillon di parole a cui fa seguito il nulla assoluto.
Adam Kadmon,l’alieno in braghe di tela che tante preoccupazioni dà alle mamme di ogni dove, che vedono i loro figli immedesimarsi in questo ruolo da Sancho Panza sul fido mulo,con le mosche che ronzano intorno al cervello.
Adam Kadmon, il personaggio dei misteri, lanciato dalla trasmissione Mistero, che rivela cose che dovrebbero essere un mistero, andra’ in onda su una tele pirata? No.
In internet, cambiando la location di trasmissione ogni settimana? No.
Apparira’ con lo sfondo di un telo verde militare , la lancia appoggiata ad una roccia ed il ronzino che bruca li’ vicino? No.
Il misterioso, Adam lo si vedra’ la domenica sera ,su Italia Uno, una rete Mediaset, e verra’ a parlarci di segreti,inganni e antisistema, direttamente da dentro il sistema.
Quando il culto prevale sulla cultura, inizia il fanatismo.

Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Annunci

Read Full Post »

Un video che viene spacciato come “inviato  in forma anonima” alla trasmissione Mistero mandata in onda il 08 marzo 2011 mostra una coppia di ragazzi che parlano in lingua inglese ,durante una normale scampagnata, la data è del 14 febbraio 2005. Ad un certo punto l’ attenzione della ragazza viene attirata da una strana nuvola nel cielo dalla quale lesta parte quella che sembra essere una palla di materia incandescente. Il ragazzo molla la telecamera alla ragazza e corre a vedere che caspita è caduto poco avanti nella stradina di campagna.
L’ aspetto dell’ ammasso formatosi non è invitante alla vista, essendo marrone e fumante, il ragazzo è eccitatissimo da questo avvenimento straordinario e si avvicina piu’ volte avventatamente verso l’ ammasso informe, malgrado le espressioni molto preoccupate della ragazza. Quando il ragazzo si trova praticamente “sopra” il relitto da questo con un guizzo parte un essere che si intravede scimmiesco e che in una frazione di tempo lo raggiunge e stende a terra. A questo punto la ragazza molla anche la telecamera che da terra inquadra ancora le gambe del ragazzo steso e  che per pochi secondi  ancora lotta per difendersi.           L’ epilogo e’ drammatico , l’ essere sconosciuto ha finito con il ragazzo, ed attacca lei. Per rendere ancora piu’ credibile la faccenda, nel video originale che potete vedere a fondo articolo,in chiusura appare una pagina con la seguente dichiarazione : “Scott Pendetlon e Jen Fox sono scomparsi, chiunque abbia notizie o sia a conoscenza di particolari di questo fatto è pregato di contattare l’ ufficio dello sceriffo di Tacoma Couny, ,segue numero” Morale della favola: anche se “ la merd” dovesse cadere dal cielo non è mai il caso di tuffarsi dentro. Il video è stato pescato da You Tube, dove fra gli altri l’ utente paxton 10 l’ ha caricato che non è mica tanto, dal 13 ottobre 2006, ed è da tempo ritenuto un fake. I due protagonisti sono attori : Kyle Rankin e Karen Zumsteg, i loro profili si possono trovare su imdb.com ..Altro che inviato in forma anonima. Altro che Mistero.
[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/KAItzfZBKfQ" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Read Full Post »

…e maschera. Pensavo si presentasse nudo come mamma l’ ha fatto , la trasmissione avrebbe avuto un picco di ascolti non indifferente, domani ne avrebbero parlato i giornali. Avrebbe avuto una risonanza in rete superiore a quella riservata a Giovanna, la donna rapita dagli alieni. Del resto i veri alieni, quelli doc, vestiti non ne mettono. Non praticano attivita’ sessuali, non dormono, rompono solo un po’ i coglioni rapendo Giovanna Podda e pochi altri (  il gerundio è simpatico ). Adam Kadmon non sostiene apertamente di essere un alieno,lo fa’ intuire fra’ le righe. Tiene un blog insieme ad alcuni suoi collaboratori che dopo questo post mi faranno la pelle. Casualmente tutto quello che fa’ ha a che fare con lui con il numero 7, oggi che giorno e’? Il 4…mumble mumble…”fottuto calendario terrestre !”pare abbia cincischiato fra’ i denti il vecchio Adam informato sulla data della messa in onda della prima puntata di Mistero, serie 2011. Ha lanciato un messaggio interessante, dando per vera la ultima puntata di una vecchia serie fantascientifica inglese di cui non ho afferrato il nome. In pratica nei prossimi decenni finira’ il mondo, alcuni andranno ad abitare sul lato oscuro della Luna, altri ,( il ceto medio? )finiranno su Marte, dove ,grazie ad una serie di esplosioni gli scienziati terrestri riusciranno a replicare una atmosfera. Appartengo alla ormai lunga schiera dei delusi, non lo nascondo. Ci sono troppe cose che non vanno in tutti questi contattisti , che ti mettono una mano sul capo e alzando l’altra entrano in contatto con l’ astronave madre, addotti con una sfilza di pargoli da mandare alla scuola materna aliena, esperti che se li ascolti bene sono quelli che ci credono di meno, file aperti che non contengono praticamente un piffero. E si’ che io ho tutto tranne che i piedi per terra, chi frequenta il blog lo sa’. E allora? Direi che le trasmissioni come Mistero si possono guardare, ma per farsi due risate, agli alieni non ci credono nemmeno i conduttori. Guardate me, ho scritto questo post, ma ho dovuto litigare con mio figlio, voleva vedere gli orsetti del cuore. Forse erano meglio. Porca Eva.
Aggiornamento del 03 settembre 2011: non perdetevi “Il ritorno di Adam Kadmon,are you ready?”

Read Full Post »


Se ci fossero nel mondo bambini che hanno ancora dei dubbi sull’ esistenza di Babbo Natale, questi sono stati sfatati clamorosamente da una foto scattata dai passeggeri di un volo della compagnia Ryanair. 😉
Babbo esiste, eccome, alro che folletti verdi e befane.
Ecco la cronaca dei fatti
Nuuk, Groenlandia, 23 dicembre 2010
Questa mattina la slitta di Babbo Natale è stata avvistata all’ estremo nord della Groenlandia, alcuni esquimesi alla ricerca di muschi e licheni medicamentosi, hanno riferito di averlo visto allegro, come al solito in questo periodo, incitare con energia la sua unica renna.
A quanto pare infatti Babbo da quest’ anno adotta in prova un sistema free energy per i trasporti, che gli permette di viaggiare con una sola renna per volta a rotazione. Questo anche per rendersi meno visibile, in quanto negli ultimi anni il continuo aumento del traffico aereo gli ha reso difficile consegnare i regali ai bambini in anonimato.
La prova del nove proprio nei giorni scorsi, quando Babbo stava posizionando le renne per le varie tappe è stato addirittura FOTOGRAFATO da attoniti passeggeri del volo Ryanair,che non credevano ai propri occhi quando, ad un altezza di circa 20 km dal suolo, hanno visto sfrecciare in senso contrario il gioviale vecchietto.
In principio si era pensato ad un UFO, ma da una attenta analisi della foto si è potuto verificare l’ identita indiscutibile dell’ amato personaggio.
Scrivo questa importante notizia di cronaca per alimentare i sogni dei miei bambini, invitandoli a rimanere tali il piu’ possibile, per diventare seriosi c’e’ tempo, quando saranno adulti, o (meglio) mai.
Buon Natale a tutti i frequentatori del blog.
Fonte della foto La Repubblica

Read Full Post »


Se fra le prime notizie rivelate da WikiLeaks ci fosse stato qualche riferimento all’ argomento UFO , o addotti , o alieni, la notorieta’ e la divulgazione di questo sito –bomba avrebbe preso diverse e piu’ perigliose strade.
Probabilmente la serieta’ delle notizie diffuse avrebbe prestato il fianco a critiche ben piu’ consistenti di quelle che ad ogni modo stanno tentando tutti i soliti noti arrampicandosi sui vetri.
Al momento ne stanno approfittando tutti i detrattori dell’ argomento alieni convinti come sono che se qualche burocrate diplomatico informato avesse avuto la possibilita’ di divulgare in maniera anonima file compromettenti sull’ argomento, di sicuro lo avrebbe fatto.

Potrebbe essere un altro il motivo: e se invece la volpe Julian Assange avesse saputo attendere il momento propizio, quando il suo operato è riconosciuto in tutto il mondo, ed il suo nome  diventato una leggenda, per divulgare cotante informazioni ?
Nell’ immaginario collettivo lo stanno accumunando ad un moderno Robin Hood, che mostra , per il pubblico dileggio, gli scambi, gli intrecci, le falsita’ che accomunano i governatori della terra.
Il momento per parlare anche di alieni sta’ per arrivare? Julian Assange intervistato in questi giorni in diretta web dai giornalisti del Guardian ha gia’ rivelato che vi sono dei files con notizie inedite sugli UFO, e che presto verranno pubblicati.
In ogni caso le rivelazioni farebbero rumore, sia che venga finalmente rivelato che nel ‘69 non andammo davvero sulla Luna, come che traspaia che non ci sono mai state notizie relative a contatti con extraterrestri, sia che giunga la conferma che è una addotta  Giovanna rapita dagli alieni  che si sveli come una boiata la storia dei cerchi nel grano.
Nel bene e nel male, per un po’ del tempo a venire, Julian Assange è il Verbo, tutti quelli che non hanno niente da nascondere vogliono lasciarlo dire.
Nel video allegato, un incredibile rapimento alieno. TOPo SECRET

clicca qui’video

Read Full Post »

Mentre ce ne stiamo comodamente sdraiati in poltrona si avvicina il 24 novembre, data da sottolineare sul calendario perche’ indicata come “il giorno del contatto”.
In un modo o nell’ altro quel giorno l’ Umanita’ potrebbe avere la certezza della realta’ aliena.
A dire il vero non è affatto la prima volta che viene predetto il giorno fatidico come imminente. Da poco è passato il 13 ottobre ,data indicata da siti internet imbeccati dalla pubblicazione di un libro che preannunciava per quella data la presenza di astronavi su tutte le principali citta’.
Come è noto non si verifico’ alcun fenomeno particolare, a parte che l’ attenzione verso il cielo quel giorno venne naturalmente accentuata in tutto il mondo , e l’ avvistamento di presunte luci ed astronavi moltiplicato.
Per non tornare con i piedi per terra è utile dare un occhiata al programma Studio Aperto Live, mandato in onda a mezzanotte su Italia Uno .
La trasmissione del 20 novembre è stata basata
sulla verifica e controllo svolta  da una apposita squadra dell’ aereonautica militare su documenti, filmati , denunce , presentati da liberi cittadini o militari in occasione di avvistamenti di oggetti volanti non identificati, dagli anni 70 ad oggi, in Italia.
E cosi’ dopo Inghilterra, Germania, Francia, Spagna, anche l’ Italia apre i suoi X file segreti. Ogni denuncia è stata controllata in maniera accurata, in modo da dare una spiegazione valida a gran parte del materiale archiviato. Ma non tutto è stato giustificato  . Ci sono sequenze, situazioni, sino ad ora poco conosciute, che non hanno mai avuto una spiegazione logica, e sono sempre rimaste archiviate come “OVNI” : oggetti volanti non identificati.
Dal palazzo dell’ aereonautica militare a Roma, presso lo Stato Maggiore dell’ aereonautica, tutta una serie di segnalazioni Ufo al vaglio degli organi militari. Un colonnello illustra la metodologia che si è utilizzata per valutare  gli avvistamenti. :”Prima di tutto abbiamo analizzato solo le denunce effettuate con metodo ufficiale,  con una denuncia presso  i carabinieri per esempio, in maniera da porre un primo filtro alla grande quantita’ di avvenimenti che vengono ritenuti avvistamenti ovni nel territorio. Abbiamo analizzato ognuna di queste segnalazioni. Cosi’ è capitato che quello che sembrava essere un UFO era invece un F104 . E’ possibile che una persona sia convinta di aver visto qualcosa, ma da li’ ad identificarlo ogni volta con una navicella,diventa avventato. Comunque, il fatto stesso che il Ministero della Difesa abbia richiesto l’ istituzione di un organo preposto al controllo di questi avvistamenti, significa che esiste un preoccupato e serio interesse per queste denunce.”
Vengono mostrati interi faldoni di avvistamenti, a partire dal primo codificato fra’ gli anni 1972 e il 1985. Le descrizioni precise degli avvistamenti, con i disegni. I “piatti volanti”,come venivano chiamati allora con i risultati in evidenza, in modo da potere visionare quelli che sono stati riconosciuti come oggetti volanti non identificati.
Scorrono video di avvistamenti, il primo datato 13 giugno 2009 e catalogato come OVNI, le riprese girate a Milano, un video inalterato mostra delle luci nel cielo muoversi in maniera inspiegabile , altre immagini datate 29 luglio 2010 a Taranto , una descrizione, con video e disegni di tracce di luce rotanti nel cielo.
Seguono le dichiarazioni di un controllore del traffico aereo, vede una luce inspiegabilmente sfrecciante nell’ aria, cosi’ come nello stesso momento la descrive nel suo rapporto il pilota di un aereo civile in fase di decollo. Le segnalazioni di un altro pilota civile in volo fra Roma e Napoli. Gruppi di oggetti luminosi che avvicinano l’ aereo.
Dopo l’ ennesimo avvistamento di un aeromobile “non identificato”, l’allora capo del governo Giulio Andreotti, l’ 8 marzo 1978, incarica ufficialmente lo stato maggiore della difesa, ad istituire un apposito reparto, che sara’ poi il secondo reparto dello SMA, preposto ad indagare e rispondere, per quanto riguarda la fenomenologia ovni. E’ vero che questi alieni non hanno mai minacciato la sicurezza nazionale. E a dire la verita’, nel nostro paese non ci sono mai stati fatti cosi’ eclatanti da potere competere con gli sconvolgenti accadimenti russi e americani. La trasmissione televisiva richiede argomenti piu’ appetibili per il pubblico, e all’ estero di fatti eclatanti ce ne sarebbero in abbondanza.
Come gia’ descritto molti altri paesi prima dell’ Italia hanno spontaneamente aperto i loro file segreti riguardanti gli avvistamenti alieni. Come se ci fosse un tacito accordo culminante in questo periodo. Dopo il crollo dell’ URSS, una valanga di materiale si è riversato negli organi di informazione, i documenti svenduti, e molti riguardavano gli UFO, che prima di questi tempi per il regime non potevano esistere, perche’ l’ interesse per gli alieni interferiva con la messa a punto di strumenti a carattere militare.
Il problema è che gran parte del materiale è stato poi riconosciuto come falso, come l’ astronave di forma piramidale filmata per ore nel cielo di Mosca e piu’ volte preso ad esempio durante la trasmissione.
Dagli archivi del KGB era spuntato fuori anche il filmato di un UFO schiantato al suolo. Il cosidetto Roosweell russo. Si vede proprio un piatto che impatta il terreno. E poi le immagini del rottame controllato a vista dai militari.
Questi fatti avvennero il 29 gennaio del 1986, oggi ci sono molti testimoni degli avvenimenti, fra’ l’ altro vennero raccolti molti reperti, come ad esempio una sorta di materiale formato da fili grandi come capelli fatti di quarzo ed oro intrecciati insieme, un tipo di materiale impossibile a costruirsi attualmente con tecnologie terrestri.
Ecco il
video Numerosi i dubbi sull’ autenticita’, poi si diffuse la notizia che i russi avessero un essere organico trovato a bordo della navicella, analizzato e poi distrutto. Fra’ i fatti sconvolgenti accaduti in quella parte del nostro pianeta, molto conosciuto è l’ impatto di Tunguska in Siberia, nel 1908.
Come molti sanno la potenza di 1000 bombe Hiroshima distrusse 60 milioni di alberi in uno spazio di 2150 chilometri quadrati. Alle 7, 14 del 20 agosto l’ esplosione, il cielo si apri’ in due. Alcuni vagoni rischiarono di deragliare a 600 km dall’ impatto.
Un meteorite? Nessun segno di un impatto, si parlo’ allora di fenomeni extraterrestri. Sino a poco tempo fa’ poco conosciuta la versione di alcuni ricercatori russi, questi sostengono che gli alieni avrebbero abbattuto un meteorite, in rotta di collisione con la terra. L’ astronave avrebbe deviato l’ impatto, e gli occupanti avrebbero pagato con la vita il loro atto.
Sempre in Russia, fu’ rinvenuto uno strano teschio, dalla forma allungata, datato quarto secolo avanti Cristo. Si fecero varie supposizioni, la prima di carattere completamente terrestre, in quanto era risaputo che nell’ antico Egitto venivano deformati deliberatamente i crani dei neonati, in maniera da allungarli e rendere piu’ agevole la formazione di un cervello piu’ grande, e lo sviluppo di una piu’ elevata intelligenza. La seconda ipotesi fu’ di essere di fronte a un ibrido umano alieno. Vi ricordate la storia di 
Giovanna rapita dagli alieni? La terza ipotesi fu’ che si trattasse di una razza completamente aliena. I Grigi, per l’ esattezza , razza dalla testa allungata , le orbite degli occhi piu’ grandi ed alti mt.1,20.
Analizzando questi teschi si sarebbe scoperto che hanno la stessa forma delle descrizioni fatte da persone che insistono a sostenere di avere avuto un contatto alieno diretto , e che il loro DNA è diverso dal nostro. Il cranio potrebbe contenere due litri di cervello, un cranio terrestre normale litri 1,5.
Purtroppo dalla Russia avere le prove certe è difficile. Spesso si conosce la notizia ma non si conoscono le fonti, nessun nome e cognome che confuti le dichiarazioni, e tutto resta nel dubbio, fra’ realta’ e leggenda, come probabilmente ha sempre fatto comodo che sia tutti gli organi di potere.
Uno dei pochi ricercatori che sulle sue interessanti teorie ci ha messo la faccia è stato l’azero Zecharia Sitchin, lo studioso dei testi sumeri scomparso di recente.
Durante la trasmissione viene mandata in onda quella che sarebbe la sua ultima intervista. Parla delle profezie bibliche, da Ezechiele ai piu’ antichi testi del passato , contenenti racconti che riguardano visitatori extraterrestri. Zecharia Sitchin ,sostenitore della esistenza storica sul pianeta Terra degli Anunaki, un popolo alieno scoperto nei testi Sumeri.
Dedico’ alla interpretazione delle tavolette sumere 4 decenni di studi. “La maggior parte delle persone crede che io abbia inventato Nibiru. Perche’ prima di parlarne io nessuno ne aveva parlato. Ma di Nibiru si parla nei testi astronomici della Mesopotamia. I Sumeri conoscevano Venere, Giove, Marte, ma conoscevano anche Nibiru. Fra’ Marte e Giove, c’e’ un pianeta in piu’, e’ Nibiru,con un orbita ellittica molto ampia, che passa “vicino” al nostro pianeta una volta ogni 3600 anni”.
Interpretando tavolette cuneiformi, Sitchin ridisegno’ la nostra realta. “300000 anni fa’ gli Anunaki forzarono lo sviluppo della razza umana, unendo una parte del loro dna, agli ominidi abitanti la terra. Nacque cosi’ la nostra civilta’.”
Gli Anunaki aggiunsero circa duecento dei loro geni a quelli del nostro primordiale homo erectus, trasformandolo nell’ homo sapiens.
Ma erano, secondo le teorie di Sitchin, uomini creati per essere schiavi, adoratori dei visitatori alieni, come se questi fossero Dei.
Graffiti nel deserto dello Yuta, rappresentano fedelmente personaggi con casco e tuta spaziale, adorati dall’ uomo diecimila anni fa’ . Statuette con strani vestiti, che assomigliano scafandri, reperti che assomigliano a navicelle spaziali, elicotteri, oggetti anacronistici, giudicati dai piu’ delle curiosita’.
Sitchin, per tutti coloro che vorranno continuare la sua ricerca, lascia un messaggio :”Guardate alla mitologia, i racconti della mitologia rappresentano la maniera che avevano le antiche popolazioni per raccontarci quello che vedevano. Gli Dei degli antichi, non sono una idea, ma una realta’ ,Nibiru è una realta, Sitchin è una realta.” Torniamo all’ ipotizzato giorno 24 novembre.
Alcuni ricercatori esperti sono convinti che il contatto stia per avvenire, anzi, l’ incontro sarebbe gia’ avvenuto , dopo una comunicazione che avviene da decenni , attraverso i cerchi nel grano. In particolare modo due crop circle in Inghilterra ed uno in Italia avrebbero lasciato la traccia di questa data grazie alla loro conformazione.
12 stami sei petali ventotto cerchi piu’ uno al centro, piu’ altri cerchi in centro. I matemateci avrebbero calcolato una formula elaborando le immagini dei tre cerchi, il risultato sarebbe proprio relativo alla data ormai prossima, potete vedere i cerchi e controllare i calcoli
qui\’
Sara’ interessante quel giorno fermarsi cinque minuti e alzare il naso verso il cielo , chissa’ che non resti  questo The contact day?

Read Full Post »

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/-Sn1TDW8XG0" width="425" height="350" wmode="transparent" /]video 

Tutto il giorno in ansia, l’ orticaria impellente.
Che dira’ la Nasa questa sera?
E’ sempre cosi’, a noi che alla vita al di fuori dal pianeta Terra ci crediamo, ogni volta che l’ ente aerospaziale americano promette rivelazioni imminenti, il tempo che manca alle agognate rivelazioni sembra una eternita’.
Mentre scrivo la conferenza è in corso, ma dalle prime battute si è gia’ compreso che non ci saranno rivelazioni sensazionali, nessuna ammissione di avvistamento alieno, nessun contatto ufficializzato, niente pianeti abitati, non sta’ arrivando Nibiru.
Solo un buco nero , giovane anchesi’. Interessera’ sicuramente gli astrofisici, che completeranno con questo tassello l’ennesimo mosaico, a noi semplici appassionati non resta che aspettare il prossimo bluff, fare finta di raccontare tutto, anche le quisquilie , per non raccontare mai niente.

Nel video 

 allegato, alcune sequenze per cui la NASA non ha mai indetto conferenze e balle varie

Read Full Post »

Older Posts »